Nuova Nissan Micra: piccola per la città

È Costruita in quattro stabilimenti – in Cina, Thailandia, India e Messico – la nuova Micra sostituisce il modello K12, lanciato nel 2002 e fabbricato in Europa e Giappone. Il progetto è giapponese ed è firmato dal Global Production Engineering Centre di Nissan.

Semplice per scelta, Micra è alimentata da una coppia di nuovi motori benzina a tre cilindri da 1,2 litri. La versione disponibile da novembre sul mercato italiano è un’unità aspirata da 80 CV (59 kW), mentre il secondo propulsore è un benzina sovralimentato a iniezione diretta da 98 CV (72 kW) di potenza e sarà disponibile dalla primavera 2011. A sorpresa, per la nuova Micra non è invece prevista l’opzione diesel.

Lo schema della gamma è molto semplice: una sola variante di carrozzeria a cinque porte, due motori e due trasmissioni con il cambio manuale a cinque rapporti o il CVT (Continuously Variable Transmission) a variazione continua.

Gli allestimenti sono sempre Visia, Acenta e Tekna, tutti dotati di servosterzo, alzacristalli elettrici anteriori, 5 poggiatesta, 6 airbag e programma di stabilità elettronico ESP di serie. Acenta aggiunge, fra l’altro, un impianto audio di ultima generazione, clima automatico e cruise control. Al top di gamma, Tekna introduce il sistema integrato di navigazione satellitare e audio Nissan Connect e il dispositivo PSM (Parking Slot Measurement).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Nuova Nissan Micra: piccola per la città