Nuovi spyware e ritorna MyDoom

Il significativo aumento di trojan e spyware, rilevati attraverso la scansione di un vasto numero di PC consumer da parte degli Internet Service Provider (ISP), ha dimostrato un incremento dei codici “spioni” pari al 114% per i trojan e al 230% per gli spyware. Per approfondire l’argomento, il rapporto completo è disponibile a questo link. Se nuovi codici fanno la loro comparsa, anche le vecchie conoscenze poi, non disdegnano i loro sgraditi ritorni. E’ il caso del Worm “MyDoom”, riapparso in una nuova variante e già diffusissimo in Rete. Come per la precedente versione, “MyDoom” si propaga via e-mail attraverso il proprio motore SMTP, utilizzando però un nuovo ed astuto trucchetto. La nuova variante del Worm, oltre a scansionare l’Hard Disk alla ricerca degli indirizzi e-mail in rubrica, effettua inoltre una ricerca di indirizzi simili a quelli trovati, attraverso i motori di ricerca. Questa ennesima variante di “MyDoom” è quindi molto simile a quella già scoperta a metà 2004, quando i “search engines” furono costretti a rallentamenti dovuti alle numerose interrogazioni da parte del Worm. Per il momento non sembrano ripetersi i problemi di allora, certo è che bisogna stare sempre in guardia: un antivirus e un firewall sempre aggiornati (e tanta attenzione) sono sempre la miglior difesa per il nostro PC.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nuovi spyware e ritorna MyDoom