Nuovo Nissan Qashqai a primavera 2010

Nuovi sono il cofano, il paraurti, i fianchi della calandra, la griglia e i fari, che, insieme, esaltano la presenza scenica di Qashqai dando alla vettura un’aria ancora più sofisticata e di classe. Verrà rivisto sulla stessa linea anche il frontale di Qashqai+2. Le due nervature sul muso sono state allungate e il profilo anteriore del cofano fa quasi tutt’uno con i gruppi ottici, mentre il paraurti inferiore è stato rimodellato intorno alla presa d’aria.

I fari si appiattiscono rispetto al modello precedente e diventano più dinamici e aggressivi, avvolgendo il profilo dell’auto. Il design delle lampade all’interno è più tecnico e di personalità. Le stecche longitudinali della griglia sono state poi sostituite con un motivo a nido d’ape, più sportivo. In coda, la forma dei gruppi ottici rimane invariata, ma si nota una maggiore pulizia delle linee: la porzione superiore, con le luci di retromarcia e gli indicatori di direzione, è trasparente, mentre la sezione inferiore con le luci di posizione e di stop, è rossa. La luce dei freni utilizza 12 LED per la massima visibilità. Lo spoiler sul tetto è stato lievemente riprofilato.

La gamma si arricchisce di due nuovi colori per la carrozzeria: Warm Red e Style Grey. Verranno introdotti anche due nuovi tipi di cerchi in lega a cinque razze, da 16 e 17 pollici di diametro, per dare a Qashqai una veste di grande signorilità, mai troppo appariscente.

All’interno, le novità all’interno riguardano i principali strumenti di bordo, che sono stati resi ancora più chiari e leggibili. Tachimetro e contagiri del motore hanno tacche bianche su fondo nero e lancette rosse. Sono incorniciati da inserti cromati. Nel quadrante del contagiri a sinistra, è inserito l’indicatore di temperatura, mentre il tachimetro, a destra, ospita l’indicatore del livello di carburante. Tra i due strumenti, il computer di bordo – anch’esso riprogettato – mostra le informazioni importanti sul display a cristalli liquidi bianco: consumi medi, chilometraggio, tempo trascorso, e impostazioni di cruise control e limitatore di velocità.

Gli interni propongono un nuovo allestimento in pelle grigio perla, dove la porzione inferiore dell’abitacolo, di colore chiaro, è abbinata al nero della plancia e della parte alta delle portiere. Le soglie anteriori sono illuminate da luci soffuse e numerosi sono i portaoggetti.

Il livello di comfort a bordo è migliorato grazie alla minore rumorosità e alla riduzione delle vibrazioni e della ruvidità di marcia. La paratia che separa il vano motore dall’abitacolo è isolata con un nuovissimo materiale multistrato ed è stato installato un parabrezza "acustico" che limita la propagazione del rumore. La sostituzione delle guarnizioni dei finestrini ha permesso di attenuare l’effetto delle turbolenze intorno al montante A.

Aggiustamenti sono segnalati anche a livello di sospensioni, emissioni e tecnologie applicate ai vari ambiti del veicolo. Qashqai e Qashqai+2 saranno disponibili con trazione anteriore o trazione integrale ALL MODE e con quattro motorizzazioni: due benzina, da 1,6 e 2 litri, e due diesel dCi da 1,5 e 2 litri. I livelli di potenza variano da 115 a 140 CV (benzina) e da 106 a 150 CV (diesel).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nuovo Nissan Qashqai a primavera 2010