Nuovo Star Wars, parla Lucas

In una recente intervista rilasciata all’emittente televisiva CBS, Lucas ha inoltre affermato: “Non penso che porterei un bambino di 5 o 6 anni a vedere questo film” ed ha poi aggiunto, “Credo che sarà probabilmente un film vietato ai minori di 13 anni, così sarebbe il primo “Star Wars” ad avere questo tipo di restrizioni”. “Star Wars: Episodio III – Revenge of the Sith”, che dovrebbe aprire il prossimo Festival di Cannes, potrebbe quindi differenziarsi dai cinque episodi precedenti della saga, ai quali la Motion Picture Association of America ha assegnato un giudizio PG (“parental guidance suggested”), ovvero “per minori accompagnati”. Sempre secondo Lucas, queste restrizioni sarebbero dovute a temi molto meno “soft” rispetto a quelli che hanno distinto i capitoli precedenti, come la presenza di personaggi tipo gli Ewoks, nel “Ritorno dello Jedi” (1983) o Jar Jar Binks nella “Minaccia Fantasma” (1999). In “Star Wars: Episodio III – Revenge of the Sith” assisteremo alla mutazione di Anakin Skywalker nel cattivo Darth Fener, in un’avventura caratterizzata da un pianeta mitico e molto simile all’inferno, dove non mancheranno vulcani in eruzione e fiumi di lava. L’uscita del nuovo episodio è in programma per il prossimo maggio e si tratta del terzo prequel del primo “StarWars” (1977). “Vedremo Anakin Skywalker firmare un patto con il diavolo”, per un film “molto più cupo e appassionante. E’ molto più simile a una tragedia”, parola di George Lucas.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nuovo Star Wars, parla Lucas