NY Times: la pubblicità e gli spioni del web

Tutto ciò, secondo comScore, si traduce con la bellezza di oltre 200 miliardi di dati personali riguardanti l’attività Internet (data transmission events) raccolti ogni mese dalle cinque maggiori società del Web: Yahoo, Google, Microsoft, AOL e MySpace.Nel dettaglio, nell’indagine che ha coinvolto 15 società in totale, Yahoo! ha raccolto la bellezza di 110 miliardi di informazioni (811 ad utente), MySpace 1.229 a navigatore, Aol 610, Google 578, Facebook 525, Microsoft 355, Ebay 201 e Amazon 87. La più "discreta" del lotto è invece risultata Wikipedia con 16.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > NY Times: la pubblicità e gli spioni del web