Obesità: dal Cnr la capsula che rende sazi

"Agendo come bulking agent – spiega Luigi Ambrosio dell’Imcb-Cnr -, riempie una porzione dello stomaco senza assorbimento da parte dell’organismo. L’idrogelo, poi, segue il normale percorso alimentare fino all’espulsione naturale".

L’idrogelo superassorbente verrà quindi prodotto in forma di polvere da alloggiare all’interno di capsule da ingerire prima dei pasti, seguite da due bicchieri d’acqua. Va inoltre sottolineato come la totale biocompatibilità e la non interazione con l’organismo umano non facciano rientrare l’idrogelo nella categoria dei farmaci.

Ricordiamo, infine, come in Italia il problema del sovrappeso coinvolga 16 milioni di persone, di cui 4 milioni obesi. In America ci sono 60 milioni di obesi e il 20% di tutti i bambini americani, mentre il 25% della popolazione è costantemente a dieta e il 40% saltuariamente. Lo studio costituisce quindi un originale contributo a questi problemi, che sono diventati una grave minaccia alla salute anche perché associati a un rischio molto elevato di sviluppare diabete, ipertensione, infarto del miocardio, ictus cerebrale, osteoartrosi ed alcune forme di cancro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Obesità: dal Cnr la capsula che rende sazi