Obesità: meno rischi per mamme che lavorano

Basandosi sui dati raccolti da una ricerca del Medical Research Council, i ricercatori hanno indagato lo stato di salute di circa 1.200 donne, scoprendo che sono le casalinghe le più esposte a malanni e problemi di peso con l’arrivo della mezza età. Tali risultati hanno così indotto Anne McMunn, coordinatrice dello studio, ad affermare che godere di un buono stato di salute è il frutto di una vita dove si rivestono diversi ruoli e non il contrario.Questo il pensiero della McMunn: "Le casalinghe tendono ad ingrassare con più probabilità delle altre donne in quanto praticano un minor esercizio fisico e mangiano di più, ad esempio durante la preparazione dei pasti o finendo il cibo lasciato dai figli". Sempre la dottoressa ha poi voluto chiarire: "Anche se lo studio ha preso in esame una specifica generazione di donne, i risultati possono essere accettati, e quindi essere madri e lavoratrici allo stesso tempo comporta, nel lungo periodo, benefici maggiori rispetto ai fastidi causati dallo stress nel breve periodo". Casalinghe scegliete: trovatevi un lavoro o, almeno, fate esercizio fisico… il vostro corpo vi ringrazierà.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Obesità: meno rischi per mamme che lavorano