Oltre i 70 bpm cuore a rischio infarto

E’ quanto sottolineato dagli esperti riuniti al congresso 2008 della European Society of Cardiology (ESC), in programma a Monaco di Baviera.L’italiano Roberto Ferrari, alla guida dell’ESC, ha infatti evidenziato come la frequenza cardiaca elevata rappresenti un fattore di rischio per il cuore, così come la pressione alta. Spesso sottovalutati, i rischi legati ad un’elevata frequenza cardiaca sono stati messi in luce attraverso lo studio internazionale Beautiful, recentemente pubblicato su "Lancet".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Oltre i 70 bpm cuore a rischio infarto