Omofobia e il curioso caso di Elton John

elton-john_jugo.it

E’ noto che il cantautore inglese, dichiaratosi omosessuale, è convolato a nozze 8 anni fa con David Funish. Ha creato con lui una famiglia ed è divenuto padre di due bambini, per mezzo della fecondazione in vitro e di una madre surrogata. La sua scelta ha suscitato polemiche in passato e continua evidentemente a provocare reazioni colorite anche oggi.

Il 6 ottobre, a Kazan, capitale locale dello stato del Tatarstan, Repubblica Russa di tradizione mussulmana, l’Iman, Saïdjafar Lutfullin, in vista dell’esibizione che Elton John ha in programma a dicembre, ha rilasciato un’intervista al quotidiano “Nezavissimaia Gazeta” sostenendo che “Coloro che assistono al concerto e coloro che si esibiscono sulla scena saranno puniti da un castigo divino per aver partecipato a una riunione di sodomiti“. Inoltre, l’Imam, ha rincarato la dose scrivendo sul sito della sua moschea: “Sodoma e Gomorra” sono due città bibliche leggendarie che furono distrutte da Allah per i peccati dei loro abitanti, per i rapporti sessuali tra le persone dello stesso sesso, per l’omosessualità. E il celebre omosessuale Elton John fa propaganda a questo“.

Spostiamoci ora in Italia. Il 6 ottobre a Milano si è tenuta la convention degli esponenti di Alleanza Cattolica per dibattere sulla legge contro l’omofobia approvata dalla Camera e in attesa di approvazione al Senato. Questa legge, temono, porrà loro un bavaglio ad ogni esternazione volta alla protezione del valore della famiglia in senso tradizionale. Temono inoltre che arrechi danno alla loro battaglia contro il riconoscimento delle coppie omossessuali e la possibilità per le stesse di avere dei figli con sistemi artificiali slegati alla sessualità .  Francesca Martelli in chiusura di dibattito rafforza le suddette opinioni citando come esempio il figlio di Elton John sostenendo che la paternità del cantante è il risultato di una menzogna e che quindi suo figlio in realtà non è suo figlio.

E’ lecito chiedersi a questo punto se gli esponenti di Azione Cattolica temono che la legge contro l’omofobia possa impedire loro questo genere di esternazioni.

Chissà cosa ne penserà nel frattempo Elton John, protagonista inconsapevole di una campagna ideologica, preso come modello di tutti coloro che sono rei di aver dichiarato la propria identità sessuale e di aver costituito una famiglia non convenzionale o “non vera”. Certamente avrà tratto vantaggio in termini di popolarità, positiva o negativa che sia.

 

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Omofobia e il curioso caso di Elton John