Open Space: al via l’iper reality di GAY.tv

"Un elemento del tutto superfluo – sottolineano gli autori Alessandro Cecchi Paone, Cristiana Mastropietro e Federico Giunta -, il fatto che una persona sia antipatica non è detto che non meriti di essere ascoltata". Open Space si propone invece di mostrare in diretta la vita vera di 12 persone, che andranno a formare un melting pot socioculturale per guardare da vicino la tanto discussa comunità GLBT. Ognuno dei prescelti porterà infatti nell’iper reality esperienze vissute, significative e soprattutto reali, le stesse che diverranno punto di partenza di ogni discussione. Va sottolineato che, oltre a sganciarsi dal meccanismo delle eliminazioni, Open Space sarà addirittura aperto a coloro che vorranno prendere parte al programma. L’obiettivo è infatti quello di creare, attraverso questo esperimento televisivo, un laboratorio della vita nel quale mostrare quanto le diversità siano normale ricchezza del quotidiano. Tra i concorrenti, troveremo Elisa, che per l’anagrafe si chiama ancora Davide e che vivrà durante il programma le ultime fasi prima dell’operazione che le farà cambiare definitivamente sesso. Presenti, tra gli altri, anche due gemelli, uno etero e l’altro gay, uno scrittore pulp, un bisex e gay che dice di sentirsi donna all’occorrenza. Il conduttore Cecchi Paone, durante la conferenza stampa di presentazione, ha parlato dell’urgenza di dare alla comunità GLBT una collocazione televisiva degna, lanciando infine un appello alle tv in chiaro per valutare l’opportunità di aprire una finestra sul nuovo programma di GAY.tv.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Open Space: al via l’iper reality di GAY.tv