Oscar del calcio: il Milan domina

Il riconoscimento più ambito, quello per “il miglior giocatore”, è infatti andato a Kakà che si è anche aggiudicato la statuetta per “il miglior straniero”, a suggellare una prima stagione italiana davvero ricca di soddisfazioni e spettacolo. Per rimanere in casa rossonera, a Maldini è stato conferito il premio quale “miglior difensore”, ad Ancelotti come “miglior allenatore” e a Shevchenko quello per il gol più bello (Parma-Milan del 6 gennaio 2004). A ricevere il riconoscimento dell’Aic c’è anche Francesco Totti (Roma), risultato “il miglior giocatore italiano”, mentre i premi come “miglior portiere” e “miglior giovane” sono andati rispettivamente a Gianluigi Buffon (Juventus) e ad Alberto Gilardino (Parma), quest’ultimo capocannoniere della Serie A nella passata stagione. La statuetta per “il miglior arbitro” è poi andata a Pierluigi Collina, l’ennesima di una carriera davvero esaltante per il fischietto di Viareggio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Oscar del calcio: il Milan domina