Oscar: trionfa Non è un paese per vecchi

I successi collezionati dal film dei fratelli Cohen finiscono così con l’abbattersi sull’altra pellicola favorita alla vigilia, "Il petroliere" di Paul Thomas Anderson, che non va oltre gli Oscar per il miglior attore protagonista a Daniel Day-Lewis e per la fotografia a Robert Elswit. Tra gli altri premi assegnati durante l’80esima edizione degli Oscar, segnaliamo quello a "La bussola d’oro" per gli effetti, a “Ratatuoille” per il miglior film d’animazione, a "Elizabeth, The golden age" per i costumi, a Marion Cotillard di "La vie en rose" per il ruolo di attrice protagonista, a Tilda Swinton di "Michael Clayton" per la migliore attrice non protagonista.Sorrisi anche per gli italiani Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, al secondo Oscar (The Aviator, 2005) per le scenografie di "Sweeney Todd" di Tim Burton, e per Dario Marianelli per la colonna sonora di "Espiazione", già Golden Globe. Il premio per la sceneggiatura spetta invece a Diablo Cody per "Juno" di Jason Reitman, mentre quello per il miglior film straniero va all’austriaco "Il falsario" di Stephan Ruzowitzky. Miglior documentario è "Taxi to the Dark Side" di Alex Gibney e Eva Orner, mentre la categoria corti premia "Freeheld" di Cynthia Wade e Vanessa Roth. "The Bourne Ultimatum" di Paul Greengrass fa invece en plein, trasformando tutte le nominations in Oscar nelle categorie miglior montaggio, sound mixing e sound editing.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Oscar: trionfa Non è un paese per vecchi