Ottobre, piovono libri: un mese di lettura

Il progetto, nato nel 2006, ha infatti l’obiettivo di promuovere e consolidare il network di soggetti e iniziative che quotidianamente si impegnano per promuovere il libro quale strumento fondamentale di arricchimento personale, presenza familiare, utile e stimolante.Il valore aggiunto della campagna è, infatti, quello di favorire la "rete", la capacità di fare sistema, la messa in relazione di esperienze e realtà diverse, anche accostando paesi piccolissimi e grandi città, istituzioni centrali e piccole esperienze associative e periferiche preziosissime per la diffusione capillare del valore della lettura.In questa terza edizione, "Ottobre, piovono libri" non solo raccorda tutta la carta geografica del nostro Paese, da Nord a Sud, ma moltiplica e allarga il network coinvolgendo le competenze più diverse: enti locali, biblioteche statali, civiche, scolastiche, università, scuole, asili, librerie, associazioni e istituti culturali, accademie, centri per anziani, editori, circoli culturali e di lettura, festival e fondazioni, ospedali, case circondariali, comunità montane, enoteche, radio, riviste…Ben 1.260 iniziative, destinate a crescere ancora, in un unico grande calendario nazionale che si articola nei format e nei linguaggi più disparati: dalle maratone di lettura alle cacce al tesoro, dalle letture condivise alle filastrocche animate negli asili, dai gruppi di lettura nelle carceri e negli ospedali al bookcrossing, dalla biblioteca che si trasferisce sull’autobus ai weekend letterari in agriturismo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ottobre, piovono libri: un mese di lettura