Panasonic: nuova Lumix DMC FZ5

La DMC-FZ5 si distingue per le dimensioni del corpo
e la praticità di utilizzo, che consentono a un pubblico ampio di provare il
piacere di fotografare ad alti livelli.
Il potente zoom ottico 12x, unito allo zoom digitale 4x, ingrandisce le immagini
fino a 48 volte, per catturare in primo piano anche i soggetti più distanti. A questo
si aggiunge l’O.I.S. MEGA di Panasonic, che garantisce la stabilità dell’immagine
ingrandita e previene le sfocature dovute all’uso dello zoom senza cavalletto. La
fotocamera è dotata di obiettivo Leica DC Vario-Elmarit, per immagini ad alta
risoluzione con la minima distorsione. Non
ultima, la combinazione di 3 lenti asferiche permette di mantenere ridotte le
dimensioni, anche nel caso di una fotocamera digitale con zoom 12x, come questa.
Il motore, ma forse dovremmo dire il cervello, di una fotocamera con una così
alta qualità di immagine e una risposta così rapida è ancora una volta il
sofisticatissimo LSI Venus Engine II, che aumenta la già eccellente risoluzione
orizzontale, verticale e diagonale. I tempi di risposta sono tra i migliori sul
mercato. Con un ritardo di otturazione minimo di soli 0,008 secondi e un
intervallo tra gli scatti minimo di circa 0,4 sec, è possibile catturare con
precisione i soggetti. La funzione di scatti in sequenza raggiunge prestazioni d 3
fotogrammi al secondo in piena risoluzione. La funzione di “Scatti in
Sequenza Infiniti” continua a catturare le immagini fino a che rimane memoria sulla card.
Ampia è la scelta di impostazioni, con “selettore” e “modi scena”.
La nuova schermata di aiuto per i “modi scena” permette di selezionare 9 diversi
tipi di impostazione, che coprono praticamente qualsiasi situazione. Leggendo la
descrizione della modalità sul monitor LCD, sarà ancora più semplice scegliere quello che si
adatta meglio alle condizioni.
Il Selettore permette di accedere alle funzioni manuali, come “esposizione
automatica con priorità ai diaframmi”, “esposizione automatica con priorità ai tempi
o esposizione manuale”, per un controllo più completo e approfondito. Per i neofiti
è stato pensata la funzione “simple”, in cui la maggior parte delle impostazioni vengono
effettuate automaticamente. Basterà inquadrare il soggetto, zoomare per
avvicinarsi o allontanarsi, e premere il tasto di scatto.
Il monitor LCD è ora di 1,8″, per migliorare il controllo visuale delle
immagini. L’autonomia della batteria è di circa 300 foto.
Nuova è la funzione di “rilevazione automatica dell’angolazione”, che registra se
l’immagine è stata scattata in orizzontale o in verticale. Quando saranno riprodotte
sul monitor LCD o su un TV collegato alla Lumix tramite cavo AV, le immagini
saranno automaticamente viste nell’angolazione, verticale o orizzontale, con cui
sono state scattate.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Panasonic: nuova Lumix DMC FZ5