Pancetta da ferie: ora tutti a dieta

Ad evidenziarlo è stata la Coldiretti, a seguito di un sondaggio online. Se al rientro in città tendono a prevalere i casi di sovrappeso, sono però ben il 25% coloro che si sentono in perfetta forma in quanto hanno alternato sport e attività fisica al buon mangiare durante la pausa dal lavoro.Appena il 3 % è invece dimagrito perché ha invece sofferto la mancanza di cibi adeguati al proprio gusto nel luogo di villeggiatura, mentre il 30 % si dice non interessato al proprio peso perché il riposo era la cosa più importante."Le recenti vacanze – precisa la Coldiretti – sembrano dunque aver aggravato la già precaria forma fisica degli italiani tra i quali ci sono ben quattro milioni di obesi, in aumento del 25 % negli ultimi 15 anni, più diffusi al sud e tra gli uomini over 40 anni. Una situazione che è anche il risultato del fatto il 28 % degli italiani conduce uno stile di vita sedentario mentre solo il 10 % mangia frutta cinque volte al giorno secondo le regole della sana alimentazione".Per i vacanzieri al rientro, l’obiettivo è dunque perdere peso attraverso l’attività fisica e l’alimentazione, con il consumo di frutta e verdura destinato ad impennarsi. E contro lo stress da rientro? Anche in questo caso un valido aiuto può arrivare dalla tavola, più precisamente dal pesce.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Pancetta da ferie: ora tutti a dieta