Panorama Internet in Italia

Uno studio effettuato dal dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie e Federcomin, in collaborazione gli istituti di ricerca IDC e Nielsen Media Research. L’Italia rimane così in linea con gli altri Paesi dell’Europa centrale, ma distaccata con il nord Europa, dove il Pc ha raggiunto gradi di diffusione nettamente maggiori. In Svezia infatti, il personal computer è presente nel 72% delle abitazioni. Per quanto riguarda le connessioni Internet dai Pc domestici, l’81% è collegato in rete, mentre la percentuale delle famiglie con accesso al web è del 42%. L’incremento delle connessioni è stato pari al 10% su base annuale, un dato di crescita che pone l’Italia al secondo posto in Europa, dopo la Germania con un tasso pari al 13%. Un trend molto positivo, in cui le nuove offerte ADSL hanno comunque avuto un ruolo fondamentale, la banda larga ha infatti raggiunto un grado di diffusione pari al 33% delle famiglie italiane. Per le imprese la situazione non è altrettanto rosea, sono infatti 100.000 le aziende italiane operanti nel comparto della Information and Communication Technology (Ict), mentre gli occupati nel settore ammontano al 4,4% dell’occupazione totale, con un dato al di sotto della media europea. L’uso di Internet nelle piccole imprese è pari a circa il 43% del totale, mentre per le imprese con più di 250 addetti, la percentuale sale fino al 95%. Dal rapporto dell’Osservatorio emerge che un terzo delle imprese con meno di 50 addetti usa Internet per contattare la pubblica amministrazione (Pa), mentre per le società fino a 250 dipendenti il dato è superiore. Grazie anche allo sviluppo dell’e-Government, i cittadini che hanno consultato i siti della pubblica amministrazione nel secondo trimestre del 2004 sono stati circa 10 milioni, per un aumento pari al 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Per quanto riguarda l’e-Commerce, nel 2004 si prevede un miglioramento rispetto al 2003, quando il valore totale della spesa è stato di circa 43 miliardi di euro, con un aumento rispetto al 2002 pari al 43,3%. Sul fronte scuola, in Italia è presente un computer ogni 10,9 studenti, mentre la connessione Internet è accessibile da un Pc ogni 12,8 studenti. Il dato scoraggiante viene infine dalla salute (e-Health), solo il 4,4% degli ospedali italiani consentono infatti di prenotare una visita online, mentre nelle strutture sanitarie il 65% dei medici generici ha accesso a Internet. Dati di contorno, ma importanti nel panorama odierno di Internet, riguardano la sicurezza del Pc. Il 64% degli utenti Internet che si collegano da casa dispongono di misure per la protezione del computer (firewall, antivirus) e quasi tutte le società sopra i 50 dipendenti hanno protocolli e sistemi di sicurezza. Ciò non avviene nelle piccole imprese, dove solo il 22% del totale dispone di accessori per la sicurezza del computer.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Panorama Internet in Italia