Paradise Now, l’uomo dietro all’ideale

Stretta attualità e cinema si mescolano per offrire un film sulla dimensione umana di colui che compie "il gesto", mettendo da parte il mito del mostro e il mito del martire. Abu-Assad e Beyer hanno iniziato a scrivere la sceneggiatura di "Paradise Now" nel 2000, come parte del laboratorio Sundance Scriptwriters del 2003. Ecco allora che "Paradise Now" ci racconta la storia di Khaled e Saïd, due amici di vecchia data, nella Nablus di oggi. Scelti per un attentato kamikaze in Israele, Khaled e Saïd devono sottoporsi a un rito preparatorio per poi essere trasportati con l’esplosivo legato intorno al loro corpo per l’attentato suicida. Parte l’operazione che però non va a buon fine e Khaled viene richiamato al quartier generale dell’Organizzazione. Non è più sicuro che il suo destino sia il martirio. Saïd è invece confuso: tra disavventure e fraintendimenti, cerca il proprio destino racchiuso in una storia familiare "pesante" ed una ragazza, Suha, che prova a convincerlo che vivere è meglio di morire in nome di nulla. Khaled e Suha sono gli unici a poter riscrivere il futuro già segnato di Saïd. "In Paradise Now – racconta Abu-Assad – ci sono tre ingredienti necessari per fare un film: storia, tensione e realtà. E questa storia li possiede tutti e tre. Ma quando ho iniziato a fare le ricerche, ho scoperto che c’erano molte più cose che lo rendevano incredibile e inquietante". Per Beyer, "Paradise Now" parla dell’amicizia e di come le scelte che facciamo siano influenzate dall’ambiente che ci circonda e dalle circostanze. "Quando queste circostanze diventano estreme – dice Beyer – allora lo diventano anche le nostre scelte. Quando le circostanze sono l’occupazione, l’umiliazione e la disperazione, il risultato può essere l’assassinio e il suicidio". "Paradise Now" arriva sabato 15 ottobre al cinema, per mostrare tutta l’assurdità di una guerra senza vincitori, ma fatta di soli vinti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Paradise Now, l’uomo dietro all’ideale