Paris Hilton, clonato il suo cellulare

A finire nella Rete sono stati i numeri di telefono di famosi attori e cantanti americani, amici della bella ereditiera. Il suo cellulare è stato infatti clonato, rivelando ad abili hacker i numeri di telefono e gli indirizzi e-mail di personaggi del calibro di Eminem, Christina Aguilera, Lindsay Lohan, Andy Roddick, Ashlee Simpson, Victoria Gotti, Anna Kournikova e Vin Diesel. Inevitabile la furiosa reazione delle star, bersagliate dalle telefonate, verso l’incolpevole Paris Hilton. A rivelare i retroscena della vicenda è stato il sito di gossip DrudgeReport, che ha anche reso il noto il nome del sito: www.illmob.org. Inutile sottolineare che i numeri di telefono sono stati ora rimossi. Gli addetti del sito hanno comunque tenuto a precisare che le informazioni della rubrica sono state solo riportate da un altro sito e che loro non sono coinvolti con la clonazione del cellulare. Intanto circolano voci sul possibile colpevole, potrebbe infatti trattarsi del 22enne Nicholas Jacobsen, arrestato nel mese di ottobre per aver clonato circa 400 cellulari nel periodo che va dal 2003 al 2004. Lo stesso Jacobsen, raccontano le leggende, era addirittura riuscito ad accedere al PDA dell’agente dell’intellingence americana che stava indagando proprio sul suo caso. Un’altra rivelazione viene poi da William Genovese, accusato per il furto dei codici sorgente di alcune versioni di Windows, secondo il quale Jacobsen era addirittura in possesso di alcune foto della stessa Paris Hilton, di Demi Moore, di Ashton Kutcher e di Nicole Richie. Se gli inquirenti confermeranno le indiscrezioni rivelate da Genovese con una e-mail a SecurityFocus, sarà facile ricollegare le foto allo smartphone di Paris Hilton.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Paris Hilton, clonato il suo cellulare