Patti Smith a Rockpolitik, cresce attesa

Giunta in Italia mercoledì, in occasione della manifestazione romana dedicata al trentennale della scomparsa di Pier Paolo Pasolini, la 58enne cantante-poetessa di Chicago interverrà a Rockpolitik, probabilmente con una canzone. Ma Patti Smith è soprattutto la cantautrice che, forse più di ogni altra, ha saputo coniugare musica ed impegno sociale-politico. Ecco allora che la serata di Rockpolitik potrebbe diventare un momento di dialogo e confronto con Adriano Celentano, magari partendo dall’album "Horses" e dalla sua storia trentennale. Dal 1975 ad oggi, infatti, molte cose sono cambiate.Come sottolinea la stessa Smith, la prima uscita di "Horses" corrispondeva al disimpegno americano nel Vietnam, mentre oggi c’è l’Iraq e tutto quello che rappresenta. L’incontro tra Patti Smith ed Adriano Celentano, per la terza puntata di Rockpolitik, non sembra comunque avere una scaletta ben definita. Quello che è certo, è che Patti non risparmierà il suo "j’accuse" ai media, alla società ed alla politica americana, magari cantando (almeno così sembra) la celebre "People have the power"… tanto per ribadire l’importanza della gente, anche oltre le sfere del potere. "So bene chi è Celentano e lo rispetto – ha dichiarato la Smith – non vedo l’ora che arrivi domani sera". L’appuntamento è quindi fissato per giovedì 3 novembre su Raiuno, ma visti gli ascolti di Rockpolitick, questo lo sapete già.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Patti Smith a Rockpolitik, cresce attesa