Paul Gascoigne: l’alba di una nuova vita

Protagonista di una vita sempre sopra le righe, nell’ultimo anno Gascoigne aveva imboccato una strada apparentemente senza ritorno, chiuso in una stanza tra alcolici, videogiochi e due pappagallini finti con i quali parlava. Salute fisica e mentale erano ormai al limite ma l’ex calciatore, oggi 41enne, sembra deciso a dire basta agli eccessi… di alcol, videogiochi, droghe e isolamento.Ancora ricoverato presso la clinica fondata da un altro celebre ex giocatore, il difensore dell’Arsenal Tony Adams, Paul Gascoigne ha trovato la propria via di recupero nell’accudire i cavalli. E’ così che oggi trascorre le giornate sperando un giorno di riuscire ad imboccare la strada del completo recupero.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Paul Gascoigne: l’alba di una nuova vita