Pediatria: combattere il dolore

“Il bambino ha diritto di essere sottoposto agli interventi diagnostico-terapeutici meno invasivi e
dolorosi” recita l’articolo 8 della Carta dei diritti del bambino del Bambino Gesù.
Ed è per questo motivo che l’ospedale, da sempre sensibile alla tematica, ha progressivamente migliorato il suo programma di lotta contro il dolore, ed in particolare il gruppo degli anestesisti è impegnato nel rendere sistematico
l’approccio al dolore per tutti i bambini ricoverati. Il programma ha avuto inizio circa dieci anni fa, quando gli anestesisti hanno avviato, con alcune strutture nordamericane quali il
Children’s Hospital di Boston e l’Hospital for Sick Children di Toronto, lo studio di nuovi modelli organizzativi e la definizione di protocolli con le moderne tecniche antalgiche.
Sulla base delle esperienze maturate a livello internazionale, all’interno del Bambino Gesù sono state, quindi, intraprese numerose iniziative tra cui
l’attivazione di una sala operatoria unicamente dedicata all’effettuazione in analgosedazione di differenti procedure diagnostico-terapeutiche minori, ma
dolorose. Il Bambino Gesù è infine impegnato in una intensa attività di formazione per il personale medico ed infermieristico rivolta ad insegnare ai professionisti italiani i metodi per la misurazione del dolore (di particolare rilievo in ambito pediatrico poiché i bambini più piccoli non sono in grado di riferire
l’intensità della sensazione dolorosa) e a conoscere le tecniche antalgiche, con le relative indicazioni e rischi.
Tra le numerose tecniche di misurazione del dolore nei bambini vengono utilizzati anche le pain faces, una sorta di
“emotycons”, che possono consentire ai bambini di raccontare quotidianamente al medico il proprio grado di sofferenza.
L’utilizzo della “universal pain assessment tool”, rigorosa tabella internazionale per la misurazione del dolore, già utilizzata in alcune Unità
Operative
dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, rappresenta uno degli elementi qualificanti
dell’alleanza e cooperazione per la salute stabilita tra gli operatori sanitari
dell’Ospedale e la famiglia del bambino malato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Pediatria: combattere il dolore