Per mangiare si spendono 466 euro al mese

Seconda voce dopo l’abitazione e pari al 19% della spesa mensile totale delle famiglie, quella del cibo è così suddivisa: 107 euro per la carne, 84 euro per frutta e ortaggi, 79 euro per pane e pasta, 62 euro per latte, uova e formaggi, 42 euro per il pesce, 32 euro per zucchero, dolci e caffè, 42 euro per le bevande e 18 euro per oli e grassi.Realizzata da Coldiretti in base ai dati Istat, l’indagine evidenzia che l’aumento dei prezzi alimentari incide sopratutto sugli anziani e sulle famiglie numerose, con le coppie con tre o più figli che destinano porzioni più elevate del proprio reddito all’acquisto di cibi e bevande con una percentuale superiore del 21% della spesa complessiva.Sostanzialmente invariate sono le quantità di cibo, mentre cambiamenti si sono registrate sulla composizione della spesa. Esempi ci parlano di meno pane, carne bovina, frutta, ortaggi e più pasta, latte e derivati. Impennata invece per gli acquisti della carne di pollo che sparito lo spauracchio aviaria e in virtù del prezzo più contenuto rispetto alle carni rosse fa registrare un + 6,6% nel primo semestre 2008.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Per mangiare si spendono 466 euro al mese