Peugeot 407: ecco il 2,2 litri HDi bi-turbo FAP

Al vertice dell’offerta quattro cilindri diesel HDi FAP, la nuova motorizzazione dovrebbe, almeno nei piani del costruttore, consentire alla gamma 407 di dare ancora più slancio alle vendite della gamma, che ad oggi ammontano a 472.500 esemplari (a fine marzo 2006). Quarta del segmento M2 nell’Europa dei 18, la 407 dotata di questa nuova motorizzazione raggiungerà la produzione di 650 esemplari al giorno nel sito di Rennes, di cui il 59 % in versione berlina, il 25% in versione SW e il 16 % nella variante coupé.Passando ai dettagli, il nuovo motore 4 cilindri 2.2 litri HDi bi-turbo FAP, 2.179 cm3 con testata a sedici valvole con un doppio albero a camme in testa, garantisce una potenza di 125 kW (170 CV) a 4.000 g/min, con una coppia di 370 Nm a 1500 g/min. Il cambio associato è di tipo meccanico a sei marce. Per la berlina, con il solo guidatore a bordo, occorrono 30 secondi a coprire i 1.000 m con partenza da fermo e la ripresa da 80 a 120 km/h si effettua in 8.1 secondi in quinta marcia. La velocità massima di 225 km/h si raggiunge in sesta.La disponibilità di coppia ai bassi regimi permette di avere consumi di carburante dichiarati di 6,1 litri nel ciclo misto, con emissioni ridotte di CO2 (160 g/km). La nuova motorizzazione 2,2 litri HDi bi-turbo FAP è disponibile sulle versioni Peugeot 407 Sport, Sport pack e Griffe per le 407 del polo "sport" e sulle Executive Pack e Signature per le versioni del polo "confort".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Peugeot 407: ecco il 2,2 litri HDi bi-turbo FAP