Più buoni se in una stanza pulita e profumata

Katie Liljenquist, autrice della ricerca che verrà presto ripresa anche da Psychological Science, ha preso in esame un gruppo di volontari sottoponendoli a due diversi esperimenti su moralità e generosità. I soggetti che occupavano la stanza dove era stata spruzzata una fragranza d’agrumi si sono dimostrati nettamente più ben disposti degli altri.La ricercatrice Katie Liljenquist ha dunque concluso che il pulito ci rende più buoni, ma ci sono già alcuni scettici che si chiedono se sia davvero l’idea di pulito a renderci più affabili o se invece sono i profumi in generale (ad esempio l’aroma di cioccolato) a renderci più ben disposti verso il prossimo. Ad ogni modo, meglio una stanza profumata che un luogo sporco e soprattutto puzzolente!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Più buoni se in una stanza pulita e profumata