Più produttivi con un po’ di Facebook al lavoro

In un’era dove le aziende sempre più spesso corrono ai ripari bloccando ai dipendenti l’accesso alle applicazioni web non necessarie, la ricerca coordinata Dr Brent Coker rivela che non solo si tratta di denaro ed energie mal spese ma, addirittura controproducenti.Secondo lo studio australiano, infatti, la produttività dei lavoratori che frequentano siti di social network, microblogging ecc, sale addirittura del 9%. L’importante, sottolinea Coker, è che il tempo dedicato allo svago non deve superare la soglia del 20% di quello totale trascorso in ufficio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Più produttivi con un po’ di Facebook al lavoro