Più sicuri gli alimenti Made in Italy

Il 66% degli intervistati dichiara infatti di preferire i prodotti alimentari
Italiani. Un dato importante, che conferma quanto sia radicata la fiducia nella
qualità degli alimenti prodotti nel nostro territorio. Non
sorprende quindi che ben l’80% degli italiani ritengano che dovrebbe essere sempre indicato nelle etichette il luogo di origine delle componenti agricole dei prodotti.
Dall’indagine emerge quindi un consumatore alla ricerca di qualità e
trasparenza, disposto addirittura, almeno nella metà dei casi (49%), a pagare
di più per assicurarsi l’origine nostrana degli alimenti. Una  tendenza
che segna una forte crescita rispetto allo scorso anno ( 26%). Inoltre, sette italiani su dieci hanno acquistato prodotti alimentari con origine territoriale controllata (Dop, Docg), sei su dieci cibi biologici e oltre la metà prodotti garantiti per l’assenza di organismi geneticamente modificati (Ogm free), con un aumento di circa il 12% rispetto al 2003. Se la tendenza ad acquistare prodotti fortemente legati al territorio, come quelli a denominazione di origine, è più alta per le persone di età matura (50-59 anni), la richiesta dei prodotti biologici è più accentuata per le giovani generazioni (30-39 anni) mentre, 
rileva la Coldiretti, quella di alimenti garantiti come “Ogm free” cresce con il livello di istruzione raggiungendo il valore più alto per i laureati.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Più sicuri gli alimenti Made in Italy