Piaggio MP3: la rivoluzione a tre ruote

Grazie all’utilizzo di due ruote sull’anteriore, lo scooter raggiunge livelli di sicurezza, tenuta di strada e stabilità impossibili per un mezzo tradizionale a due ruote. Non da meno dovrebbe essere il piacere di guida, garantito dalla potenza, dalla brillantezza e dalla struttura della moto stessa, decisamente orientata al puro divertimento. L’avantreno, con le due ruote indipendenti e basculanti, consente una stabilità in curva superiore a qualsiasi scooter e permette di raggiungere, anche nella scia di altri mezzi, le massime prestazioni nella totale sicurezza. Ma è sull’asfalto bagnato e sulle condizioni stradali più difficili che il Piaggio MP3 può davvero dimostrare il suo "carattere rivoluzionario". Pavé, asfalto irregolare o sconnesso, rotaie, tombini: nessuno degli ostacoli tipici dell’ambiente urbano può mettere in crisi la sicurezza e la stabilità del mezzo. Il tutto senza sacrificare l’agilità tipica di una due ruote. Grande come un qualsiasi maxi scooter, il Piaggio MP3 è anche facilissimo da parcheggiare, grazie al sistema elettro-idraulico di bloccaggio della sospensione ne consente la sosta senza l’ausilio del cavalletto. Straordinari si preannunciano anche gli spazi di frenata, ridotti del 20% rispetto agli altri scooter grazie ai tre dischi dell’impianto frenante e all’eccezionale grip dell’avantreno. Un risultato molto importante anche per la guida fuori dalle mura cittadine, dove il mezzo stupisce per la tenuta di strada, la sicurezza e l’incredibile angolo di piega, fino al 40%. Il Piaggio MP3 è disponibile in due diverse cilindrate: 125 e 250 cc. Entrambi i propulsori sono modernissime unità 4 tempi, con distribuzione a quattro valvole, raffreddati ad acqua e in linea con la normativa Euro3. Il motore 125 offre doti eccellenti di potenza: 15 CV/11kW, il massimo consentito per la guida con la sola patente auto. La motorizzazione 250 cc, dotata di iniezione elettronica, fornisce invece una potenza di 22,5 CV/16,9 kW. Il prezzo indicativo per il modello 250 sarà di circa 5.000 euro, qualcosa in più per le versioni C (con parabrezza alto "winter"), RL (con blocco elettro-idraulico anti rollio) e CRL (parabrezza "winter" e blocco anti rollio).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Piaggio MP3: la rivoluzione a tre ruote