Piano Man è Andreas, giovane ribelle

In realtà, "l’uomo del piano" altro non è che Andreas Grassl, un 20enne di origine tedesca con tanta voglia di emergere dalla quotidianità di un paesino della provincia bavarese. La notizia arriva dal settimanale tedesco "Der Spiegel", che riporta un’intervista ad una ex compagna di scuola di Grassl. Andreas "Piano Man" Grassl sarebbe infatti figlio di una coppia di allevatori bavaresi di Waldmuenchen, una cittadina di appena 7560 anime, al confine con la Repubblica Ceca. Dana Shano, questo il nome della ex compagna di scuola, ha inoltre rivelato al giornale le motivazioni che potrebbero aver indotto Grassl a costruire la "messa in scena" di Piano Man. Secondo la Shano, infatti, Grassl sarebbe da tempo in conflitto con la sua voglia di notorietà, spesso delusa dai tanti rifiuti ricevuti dal dorato mondo dello spettacolo. "Le piccole città non erano per lui", ha dichiarato Dana Shano al "Der Spiegel", aggiungendo che "Andreas non ne poteva più di stare qua". "Era affamato di notorietà: voleva sfondare nel mondo della tv.- continua la Shano – E poi era gay, cosa che in un paese della remota provincia come la nostra, fermamente cattolica e bigotta, era ancor più difficile da sopportare". Andreas Grassl, rifiutato da radio e Tv, dalle quali ha ottenuto un massimo di venti secondi "on air" presso un’emittente radiofonica ceca, ha così cercato di "crearsi la sua notorietà" attraverso una storia anticonformista ed originale, proprio come lui. Sin dai tempi del liceo, Andreas si sarebbe infatti distinto per la sua voglia di emergere, di stupire, la stessa volontà che ha condotto quel ragazzo amante della Francia sulla spiaggia dell’Isola di Sheppey lo scorso 7 aprile. Il resto è cronaca degli ultimi mesi, quelli trascorsi da medici ed investigatori alla disperata ricerca del passato di Piano Man: l’uomo senza memoria che sapeva suonare il pianoforte come pochi altri… almeno secondo le fonti. Già, perché sembra proprio che Andreas Grassl non sia quel genio del pianoforte che tutti credevano. La struggente versione del "Lago dei Cigni” di Chaikovski, suonata in presenza dello psicologo Michael Kemp, è così diventata "qualche nota dei Beatles", per l’ennesimo atto di una "leggenda" che si sgonfia di giorno in giorno. Mentre la famiglia tace, i legali di Grassl sono già al lavoro per evitare guai peggiori all’ex Piano Man. L’avvocato Christian Baumann, a tal proposito avrebbe rivelato che Andreas è sotto “choc psicotico e depressione, dunque non è in grado di ricordare né tantomeno di sostenere una conferenza stampa".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Piano Man è Andreas, giovane ribelle