Pippo Baudo torna a Domenica In

L’accordo sarebbe arrivato durante la mattinata di venerdì 26 agosto, dopo un incontro tra il direttore generale Rai, Alfredo Meocci, il direttore di Raiuno, Fabrizio Del Noce, e lo stesso Pippo Baudo. Toccherà quindi a tutta l’esperienza di Baudo supplire all’enorme vuoto lasciato dalla perdita dei diritti Tv della serie A di calcio, passati per la prima volta a Mediaset. A partire dal prossimo 2 ottobre ritroveremo così il presentatore che proprio 30 anni fa diede il via alla trasmissione della domenica pomeriggio di Raiuno, la stessa "Domenica In" che dovrà ora fare i conti con una "Buona Domenica" rafforzata dal "traino" del calcio. A quanto è dato sapere, a Baudo sarà affidata in modo particolare la fascia tra le 18 e le 20, quella occupata fino allo scorso anno da "Novantesimo minuto". Per "Superpippo" si tratta quindi di una nuova sfida, che lo vedrà faccia a faccia con Paolo Bonolis, presentatore di indubbio successo e degno erede di quella generazione di conduttori che ha fatto la storia della Tv. "Buona Domenica" contro "Domenica In" o Baudo contro Bonolis? La sfida è comunque aperta…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Pippo Baudo torna a Domenica In