Ponte a Greve: aree pedonali e costruzione partecipativa tra i progetti degli architetti

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Progettare nuovi spazi verdi, arricchire aree urbane con percorsi pedonali e dare slancio ad alcuni dei quartieri simbolo della città sono da sempre fra gli obiettivi dell’Ordine degli Architetti di Firenze, che guarda al futuro con delle proposte per una vita urbana più sostenibile e a misura di cittadino.

La riflessione collettiva viene portata avanti con un ciclo di conferenze e assemblee pubbliche dal titolo “Firenze che sarà”, organizzate dall’Ordine in collaborazione con la Fondazione Professione Architetto e Image, ente specializzato nella comunicazione e nella promozione della cultura architettonica.

La condivisione delle scelte urbanistiche è un tema molto sentito sia dai residenti che dalle associazioni e dai rappresentanti di quartiere. Dopo l’incontro di Novoli, il ciclo di assemblee si è riunito a Ponte a Greve, con alcune idee significative, per sviluppare la vivibilità della zona.

L’area urbana andrebbe infatti rivisitata creando maggiori collegamenti tra la stazione della tramvia e la via Pisana, attraverso un percorso pedonale in Via del Caravaggio. Lo studio prevede l’inserimento di apposite aree di sosta, parco giochi per bambini e aree dedicate al pubblico.

Il progetto è volto al miglioramento dell’area pedonale anche per i due lati che percorrono viale Nenni, i quali potrebbero essere messi in comunicazione attraverso l’adozione di una piazza sopraelevata in pieno stile Metropol Parasol di Siviglia.

Un’idea ambiziosa che secondo gli architetti porterebbe effetti positivi a tutta la città. Questi interventi di estensione delle aree pedonali infatti andrebbero a ridurre il bisogno di spostarsi in auto, diminuendo quindi l’inquinamento.

Sono ancora da chiarire i costi che, come riportato dallo stesso Ordine degli Architetti di Firenze, potrebbero ridursi notevolmente attraverso una costruzione partecipativa da parte dei cittadini.

Un modo efficace ed economico che porterebbe la comunità ad interessarsi attivamente allo sviluppo della città in cui vive.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Ponte a Greve: aree pedonali e costruzione partecipativa tra i progetti degli architetti