Poste Italiane con Vodafone per operatore virtuale

L’ufficializzazione del nuovo operatore di Poste Italiane giunge infatti dopo quelle di COOPVoce (frutto dell’accordo tra Coop e Tim) e UNOmobile (Carrefour e Vodafone). Passando ai dettagli della partnership tra Vodafone e Poste Italiane, i diretti interessati hanno chiarito che la prima metterà a disposizione della seconda la propria infrastruttura di rete, grazie alla quale l’Azienda sarà il primo gruppo postale al mondo ad entrare nella telefonia mobile. Vodafone Italia garantirà così a Poste Italiane, che avrà la completa e autonoma gestione del cliente, l’accesso ad una gamma completa di servizi, dalla voce all’sms, dal roaming al traffico dati.Per quanto riguarda i servizi offerti, non si tratterà di soli voce e sms, ma presto arriverà anche la possibilità di pagare bollettini, inviare telegrammi, lettere e raccomandate, pagare servizi di mobilità nel trasporto come taxi, bus, treno, inviare cartoline cartacee realizzate con mms e conoscere lo stato di un invio attraverso il servizio di tracciatura della corrispondenza. Massimo Sarmi, AD di Poste Italiane, ha commentato: "Nel suo nuovo ruolo di operatore mobile virtuale, la nostra Azienda potrà rivoluzionare l’offerta tradizionale facendo circolare via telefonino una varietà di servizi dai contenuti nuovissimi e di grande comodità, con estrema facilità di accesso e massima trasparenza. Due valori che contraddistinguono Poste Italiane e che ora l’Azienda lancerà su una nuova frontiera della comunicazione".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Poste Italiane con Vodafone per operatore virtuale