Precisazioni necessarie…

Staremo a vedere. Frattanto temo che dovrete sorbirvi un altro editoriale sconclusionato al pari del precedente. Per cominciare raccolgo una prima suggestione dovuta alla frequenza con cui molti lettori ci chiedono lumi sul nome della nostra testata. Jugo non ha alcuna attinenza con la ex Jugoslavia, tantomeno con nostalgie titine. È un termine spagnolo, simile a “zumo”, che significa succo, spremuta o concentrato. È emblematico, in effetti, della nostra linea editoriale, cioè quella di “concentrare” in poche battute le notizie più curiose ed interessanti. Andrebbe correttamente pronunciato “hugo” ma noi stessi preferiamo la versione italianizzata
"iugo". Anche perché somiglia alla parola spagnola "juego", che nella nostra lingua equivale a gioco e che, per analogia, probabilmente si pronuncia
"huego". Qualcosa di simile a Ghego, che poi è anche il soprannome di un nostro caro e simpatico amico che in realtà si chiama Ugo e che per hobby fa lo scrittore. Se si fosse chiamato
Hugo con l’H avrebbe pubblicato
"Nôtre Dame de Paris" o i "Miserabili". Siccome si chiama Ugo senza H (ma chiamatelo Ghego sennò si offende) ha scritto
"Il direttore con la pistola" ma ha avuto lo stesso un notevole successo ed è stato ospite un paio di volte al
Maurizio Costanzo
Show. Tutto torna, no? Si tutto tranne il senno di chi scrive, almeno fino a settembre. Chiarito che Jugo significa succo ma anche un
po’ gioco e che il nostro amico si chiama Ghego, vorrei affrontare una questione spinosa (se fosse stato
Spinoza con la z avrebbe scritto
l"’Ethica ordine geometrico demonstrata", siccome è senza la z è solo una questione). Mi riferisco a quel tale che continua a scrivere
all’indirizzo del direttore proponendo pubblicità di Viagra a prezzi scontatissimi ed improbabili allungatori miracolosi, corredate da foto di signorine abbigliate sommariamente. Questo turpe individuo, tale signor Spam, Spamming o Spammer, con il suo comportamento offende profondamente il mio orgoglio virile. Chiarisco con vigore di non far uso ne di avere (ancora) alcun bisogno di certi artifizi. Se il signor Spam ha informazioni diverse deve aver equivocato o dato credito a maliziose quanto infondate voci di qualche mia ex con cui non intrattengo rapporti cordiali. Trovo, inoltre, sconveniente ed assai imbarazzante che nella mia casella e-mail, accessibile anche da terzi, compaiano sudicerie del genere. Diffido, pertanto, il sig. Spam dal perpetuare tale condotta lesiva, riservandomi in caso contrario di adire tutte le vie a tutela della mia onorabilità. Tanto dovevo.

P.S. Casualmente ho scoperto che esistono in commercio filtri anti-spam per i più diffusi programmi di posta elettronica. Evidentemente, se si è sentita una tale esigenza, il losco signor Spam deve aver perpetrato il suo comportamento molesto anche nei confronti di molti altri incolpevoli utenti della rete.

P.P.S. Ogni riferimento a persone e cose è assolutamente casuale. Se esistesse davvero un signor Spam, Spamming o
Spammer, gradirei non essere querelato… Ugo, anche detto Ghego esiste davvero.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Precisazioni necessarie…