Premio Amnesty Italia a Samuele Bersani

Ricordiamo che il premio, indetto dalla Sezione Italiana di Amnesty International e dall’associazione culturale "Voci per la libertà", viene assegnato come riconoscimento annuale per il migliore brano sui diritti umani. Paolo Pobbiati, presidente di Amnesty Italia, ha dichiarato: "Il brano ‘Occhiali rotti’ riporta alla ribalta la terribile vicenda dell’assassinio di Enzo Baldoni, un attivista per i diritti umani che ha pagato con la vita il suo coraggio e la sua determinazione. Le parole di Bersani ci ricordano l’amore per la vita, la voglia di capire e il tono lieve di questo straordinario personaggio, purtroppo dimenticato dai suoi connazionali. Nell’attribuire il Premio Amnesty a questa canzone, il nostro pensiero non può non andare in primo luogo ai familiari di Enzo e al vuoto incolmabile che questa perdita ha causato loro".Da parte sua, Bersani ha così commentato la vittoria: "Sono orgoglioso ed emozionato di vedermi attribuito un riconoscimento così importante da Amnesty, che rimane una delle poche bandiere di vera pace e giustizia, in un mondo sempre più dominato dagli interessi privati e guerrafondai di qualche ‘superpotenza’. Ho scritto ‘Occhiali rotti’ pensando ad Enzo Baldoni: voglio dedicare questo premio ai suoi familiari, e il mio pensiero va a tutti quei reporter sparsi nel mondo che a rischio della loro pelle ci tramandano una verità senza filtri, raccontandoci il punto di vista dei deboli e di chi altrimenti non avrebbe voce".Segnalando che il premio verrà consegnato nel corso della decima edizione del concorso musicale dal vivo "Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty" (dal 17 al 23 luglio a Villadose, Rovigo), desideriamo infine menzionare gli altri brani in che concorrevano al titolo vpoi vinto da Bersani: "Bit Crash" (Africa Unite), "Al mercato di Porta Palazzo" (Gianmaria Testa), "L’arcangelo" (Ivano Fossati), "Addio alle armi" (Mario Venuti), "Qualcuno verrà da te" (Mau Mau), "Le strade di Crawford" (Modena City Ramblers), "Milioni di giorni" (Nicolò Fabi), "Dove si va" (Nomadi) e "Fela"(Orchestra di Piazza Vittorio).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Premio Amnesty Italia a Samuele Bersani