Privacy: Fioroni annuncia multe anche a scuola

Ad annunciarlo è stato il Ministro Giuseppe Fioroni, con una Direttiva appoggiata dal Garante della privacy che dice basta all’uso indiscriminato dei videofonini tra i banchi. "Una circolazione incontrollata di filmati, registrazioni audio, fotografie digitali – scrive Fioroni – può dar luogo a gravi violazioni del diritto alla riservatezza e alla protezione dei dati personali degli interessati, tanto più grave quando riguardi informazioni relative allo stato di salute, alle convinzioni religiose, politiche, sindacali o altri dati sensibili". Sempre il Ministro chiarisce poi che in tutti questi casi trova applicazione il codice per la protezione dei dati personali, in particolare, vengono richiamati gli obblighi di preventiva informazione e di necessaria acquisizione del consenso dell’interessato da parte di chi raccoglie e utilizza questi dati personali mediante i telefoni cellulari e gli altri dispositivi elettronici.Segnaliamo poi che, insieme alle sanzioni pecuniarie, coloro che violano deliberatamente la privacy potranno incorrere in provvedimenti disciplinari decisi dai regolamenti intern degli istituti. Tutte queste novità non limitano però la libertà di scattare foto, registrare filmati con il proprio cellulare per uso personale (ad esempio, riprendere una lezione del professore a scopo di studio individuale), ma, anche in questi casi, si devono comunque rispettare ulteriori obblighi previsti da altre norme diverse da quelle relative alla privacy (ad esempio, articolo 10 del codice civile "abuso dell’immagine altrui", o, in riferimento ad altri recenti fatti di cronaca, l’articolo 528 del codice penale "pubblicazioni oscene" ).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Privacy: Fioroni annuncia multe anche a scuola