Pro Evolution Soccer 2008: il calcio è servito

Basato sul sistema Teamvision, Pro Evolution Soccer 2008 torna ad offrire le partite aperte, fluide e realistiche che ormai lo hanno reso famoso. Migliorato, invece, il livello di dettaglio. Ciò si traduce in peculiarità fisiche dei calciatori riprodotte con cura assoluta e animazioni che ne rispecchiano la loro personalità, lo stile di gioco e l’andatura sul campo. Completano il ricco menù le numerose animazioni facciali e la possibilità possibile godere di accedere ai nuovi formati, anche durante le fasi di pressing, per vedere scene come strattonamenti e trattenute.Come nelle versioni precedenti poi, la palla è considerata un’entità separata, mentre ad influire su tiri e passaggi sono il movimento della palla stessa, la vicinanza del giocatore e le abilità peculiari dei calciatori. La nuova Intelligenza Artificiale è stata invece studiata per assicurare una risposta dei difensori adeguata alle azioni, mentre il controllo di palla ravvicinato è stato ulteriormente affinato per i diribbling. Novità anche per quanto riguarda le mosse evasive per eludere i difensori e muovere la palla in spazi limitati, la possibilità di selezionare i giocatori da schierare in barriera e le modalità di gioco.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Pro Evolution Soccer 2008: il calcio è servito