Prova costume: italiani bocciati per l’estate

Il 43% degli italiani è, infatti, in sovrappeso o addirittura obeso (11%), con una netta prevalenza degli uomini rispetto alle donne. E’ quanto afferma la Coldiretti, nel sottolineare che i veri e propri italiani "ciccioni" sono aumentati del 25% negli ultimi 15 anni per un totale di oltre quattro milioni e sono più diffusi al sud mentre gli over 40 anni sono i più a rischio."Per le vacanze al mare, che sono la meta preferita dagli italiani, sono in molti – sottolinea la Coldiretti – a cercare di recuperare la forma attraverso l’attività fisica e l’alimentazione che sono le due cause principali del sovrappeso". Se durante l’anno il 28% degli italiani conduce uno stile di vita sedentario, mentre solo il 10% mangia frutta cinque volte al giorno secondo le regole della sana alimentazione, in prossimità dell’estate si registra un aumento dell’esercizio fisico e dei consumi di prodotti come la frutta e la verdura particolarmente indicati per recuperare la forma fisica.Buone abitudini che andrebbero "coltivate" tutto l’anno, in considerazione della crescente diffusione di casi di obesità e di sovrappeso che interessano in media un terzo dei ragazzi tra i 6 e gli 11 anni, secondo l’indagine "OKkio alla Salute" condotta dall’Istituto Superiore di Sanità nel 2008. Non si tratta in realtà solo di aspetto fisico poiché l’aumento di peso – precisa la Coldiretti – è un importante fattore di rischio per molte malattie come i problemi cardiocircolatori, il diabete, l’ipertensione, l’infarto e certi tipi di cancro, nei confronti delle quali la dieta mediterranea ha dimostrato scientificamente di essere particolarmente efficace nella prevenzione. Trova un Hotel per le tue vacanze. Prenoti online, paghi all’arrivo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Prova costume: italiani bocciati per l’estate