Pubblicità a Pixel: la storia di Alex Tew

L’idea geniale di Alex, che vive a Cricklade (Wiltshire, Inghilterra), è stata quella di vendere spazi pubblicitari in "lotti" da un dollaro a pixel: una novità assoluta rispetto ai comuni banner o ai link testuali. Il giovane, che dice di averlo fatto con l’unico intento di pagarsi gli studi universitari in economia, dopo aver attratto la curiosità degli addetti ai lavori, sta oggi riscuotendo i frutti del suo colpo di genio. Nato in una giornata di fine agosto, il sito Milliondollarhomepage.com oggi conta soli 96mila pixel (circa) al "tutto esaurito" (quota 1 milione): ciò significa che, una volta riempiti, Alex diventerà milionario. Da buon studente in economia, Alex non sembra comunque essersi lasciato prendere troppo la mano. Felice del successo, il 21enne confessa che sino ad ora l’unico sfizio che si è tolto è stato quello di acquistare una nuova auto, ma che il grosso del ricavato lo terrà stretto per il futuro. Alex Tew è la dimostrazione lampante che, anche per un ragazzo qualunque, è ancora possibile guadagnare con Internet. Basta un’idea, geniale o quasi, e la forza di crederci sino in fondo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Pubblicità a Pixel: la storia di Alex Tew