Quarti di finale: l’Italia trova l’Ucraina

La sfida tra gli svizzeri e gli ucraini si è infatti conclusa con la vittoria della nazionale dell’est, mentre per il difensore azzurro la squalifica è di una sola giornata. L’Italia, per i quarti di finale contro l’Ucraina, non potrà dunque contare su Materazzi, espulso per un fallo su Mark Bresciano nella sfida con l’Australia, ma potrà subito recuperare il giocatore in caso del passaggio del turno. Una "manna", se si considera l’infortunio occorso ad Alessandro Nesta e la poca esperienza internazionale del pur bravo Barzagli.Tornando all’Ucraina, la prossima avversaria degli azzurri, i ragazzi di Lippi si troveranno di fronte la nazionale capitanata da Andriy Shevchenko, l’ex attaccante del Milan che dalla prossima stagione vestirà la maglia degli inglesi del Chelsea. La squadra del ct Blochin non ha sin qui brillato, ma il passaggio del turno contro la solida Svizzera, anche se maturato ai rigori, costringerà gli azzurri ad una prova lucida e caparbia. Almeno sulla carta meno forte della Svizzera, l’Ucraina potrà comunque contare sull’orgoglio dei propri giocatori, quasi eroi in patria, per aver condotto la rappresentativa della propria nazione ad un risultato già eccellente per una compagine al debutto in un Mondiale.Proprio Shevchenko ha dichiarato: "E’ un grande giorno per la squadra e per l’Ucraina. Sono molto felice per il popolo ucraino. Abbiamo dimostrato di avere un gran cuore, contro l’Italia sarà un grande match". Poi Sheva si dimostra possibilista: "I favoriti sono loro, ma sono sicuro che se diamo tutto possiamo batterli". Ai nostri ragazzi spetta il compito di smentire sul campo il pallone d’oro della passata stagione .

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Quarti di finale: l’Italia trova l’Ucraina