Quercetina: un prezioso antiossidante

Pubblicato sulla rivista Leukemia, lo studio afferma che la quercetina, già presente in quantità non trascurabili nella nostra dieta, potrebbe essere presto utilizzata nella terapia delle leucemie per la sua attività chemiopreventiva. Gian Luigi Russo, ricercatore presso l’Isa-Cnr e responsabile della ricerca, ha dichiarato: "Noi abbiamo dimostrato su un ampio spettro di linee cellulari derivate da leucemie umane che la quercetina è in grado di ‘sensibilizzare’ tali cellule all’azione di farmaci pro-apoptotici".Maria Russo ha aggiunto: "la quercetina "predispone al suicidio" indotto da farmaci pro-apoptotici, che in assenza di questa molecola sono assolutamente inefficaci nei confronti delle stesse cellule". "Le concentrazioni di quercetina utilizzate nel nostro studio – conclude Gian Luigi Russo – sono compatibili con l’assunzione dietetica giornaliera della molecola nell’ambito di un regime alimentare ricco di frutta e verdura. Inoltre, la scarsa tossicità della quercetina anche quando somministrata a elevati dosaggi lascia ben sperare per la progettazione di test clinici sia per l’utilizzo della molecola come farmaco sia come agente chemiopreventivo".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Quercetina: un prezioso antiossidante