Questo piccolo grande amore, note e cinema

Accompagnati dalle musiche di Claudio Baglioni, troviamo Andrea (diciannove anni) e Giulia (diciassette) che si incontrano per la prima volta in un bar, per caso. Ancora non lo sanno, mentre si scambiano le prime parole e si guardano negli occhi come scoprendosi, ma quello è un incontro che segnerà per sempre le loro vite.

Andrea è al primo anno di architettura, immagina di poter cambiare il mondo con i suoi progetti, i suoi disegni, i suoi sogni. Giulia è all’ultimo anno di liceo classico, è timida, inesperta, impaurita dal primo vero sentimento della sua vita. Vengono da mondi diversi, hanno amici diversi, e due vite diverse che li chiamano prepotentemente in direzioni opposte.

Attraversano insieme un pezzo di vita, conoscendosi, amandosi disperatamente, rifugiandosi uno nelle braccia dell’altra, con l’incoscienza e la paura di chi fa ogni cosa per la prima volta, usando parole, gesti, sguardi che non sono mai stati conosciuti prima. "Questo Piccolo Grande Amore" racconta la prima, vera storia d’amore di due ragazzi, l’ultima avventura dell’adolescenza prima di diventare adulti, il sogno di una passione senza limiti e senza fine che si scontra con la realtà quotidiana. A fare da sfondo sono le strade e le piazze di Roma, con le canzoni di Claudio Baglioni a scandire attimi destinati a rimanere indelebili nel cuore dei protagonisti. Il primo grande amore, quello che tutti noi abbiamo vissuto, torna a manifestarsi al cinema da mercoledì 11 febbraio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Questo piccolo grande amore, note e cinema