RaiUno: la Carrà torna con Amore

"Amore" toccherà, in 10 puntate, uno dei temi cari alla conduttrice e showgirl bolognese, passando dal significato dell’adozione a distanza, alle difficoltà, sino ad esplorare i sentimenti delle persone coinvolte. Un programma certo non semplice, sia per quel che riguarda le caratteristiche proprie del tema affrontato, sia per l’impatto che questo può avere sul pubblico. Ma Raffaella, che è "mamma a distanza", saprà certo affrontare nel migliore dei modi anche questa nuova sfida, che la vede di nuovo alla guida di un programma caratterizzato dai sentimenti. Proprio la Carrà sottolinea, però, che "Amore" non sarà un programma strappalacrime. Sì, ci saranno momenti dove le emozioni saranno messe in primo piano, ma assicura la conduttrice: "Ospiterò personaggi comici, ballerò e canterò". Quando invece si parla del coraggio che serve per una trasmissione del genere, Raffaella ricorda che al suo fianco ci saranno ben 15 Onlus che si occupano di adozioni a distanza e che la supervisione sarà garantita dal Segretariato Sociale della Rai. "La trasmissione Amore è una scelta difficile e coraggiosa – ha commentato Raffaella Carrà – ma se non la faccio a sessant’anni, quando allora? Dopo una lunga carriera si sente il bisogno di occuparsi di chi ha avuto meno fortuna di noi." E se l’impatto col pubblico non sortirà gli effetti desiderati? Nessun problema, per la Raffaella nazionale: "Forse farò meno ascolti, ma non mi importa".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > RaiUno: la Carrà torna con Amore