Rapporto Assinform: più 1,7% per l’Ict

Le Tlc viaggiano a + 0,5%, ma le mobili aumentano del 4%. Se cresce l’in-house, male va invece con il commercio elettronico, dove l’Italia è ancora il fanalino di coda con lo 0,8% di quota di fatturato nel 2006 a fronte di una media europea del 3,5%."Va colto il segnale di un cambiamento qualitativo dell’economia – spiega il presidente di AITech-Assinform Ennio Lucarelli – che vede alla guida le imprese del made in Italy impegnate a conquistarsi uno spazio nella competizione globale investendo in It, come conferma l’incremento del 3% registrato dalla domanda di software. E’ ora il momento di sostenere questo trend positivo convogliando intelligenze, capitali, capacità organizzative, politiche pubbliche nella costruzione di un percorso strategico per lo sviluppo dell’innovazione informatica in Italia".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Rapporto Assinform: più 1,7% per l’Ict