Regala una pianta purifica-aria

Oltre a rallegrare l’ambiente con i propri colori ed un buon profumo, queste piante hanno il dono di eliminare le sostanze tossiche per l’organismo, presenti nella maggior parte degli ambienti domestici. Le piante benefiche neutralizzano infatti sostanze come formaldeide, xilene e benzene, che, a nostra insaputa, si nascondono nei materiali utilizzati per ledilizia e per l’arredamento della casa. Francesca Rapparini sottolinea poi la grande efficacia della dracena, lo spatifillo, la gerbera e il filodendro, capaci di assorbire più dell’80% degli agenti inquinati presenti tra le mura domestiche. Se queste rappresentano il top delle piante anti-inquinamento, non sono però da sottovalutare i benefici di ciclamino, begonia, aloe e della stessa Stella di Natale. Se si dispone poi di un giardino, il Cnr consiglia la betulla, il larice, il frassino ed il pino. Il funzionamento di questo processo di “purificazione” dell’aria ce lo spiega la Rapparini, facendo bene attenzione nel distinguere due importanti caratteristiche: “Queste piante hanno foglie a superficie larga, in grado quindi di assorbire le polveri sottili, e non rilasciano terpeni, elementi dai quali dipende il profumo, ma che reagiscono con gli inquinanti emessi dalle automobili, formando ozono troposferico, dannoso per l’uomo e l’ambiente.” Una pianta d’appartamento potrebbe quindi rivelarsi un regalo sorprendente, un’idea che unisce bellezza ed utilità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Regala una pianta purifica-aria