Restauro ‘pubblico’ per il David di Donatello

Le operazioni di restauro si svolgono proprio nel Salone di Donatello, lo stesso ambiente in cui l’opera è esposta insieme ad altri capolavori dell’artista. protagonista dell’iniziativa è anche la Protezione Civile Nazionale che finanzia il restauro d’intesa col Consiglio Regionale della Toscana e il Polo Museale Fiorentino, in occasione del 40esimo anniversario dell’alluvione di Firenze (4 novembre 1966) e della Festa della Toscana 2006, dedicata al volontariato. La stessa Protezione Civile Nazionale organizza, all’interno del cantiere di restauro, un servizio di informazione al pubblico con l’ausilio di associazioni di volontari e di giovani addetti al Servizio Civile, opportunamente istruiti.Per quanto riguarda i "chirurghi" del David, da segnalare che il restauro verrà eseguito da Ludovica Nicolai e sarà diretto da Beatrice Paolozzi Strozzi (direttore del Museo Nazionale del Bargello), in collaborazione con Maria Grazia Vaccari (vicedirettore del Museo Nazionale del Bargello), con la consulenza dell’Istituto di Fisica Applicata del CNR, dell’Opificio delle Pietre Dure e del Laboratorio di Indagini radiografiche della Soprintendenza Archeologica della Toscana.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Restauro ‘pubblico’ per il David di Donatello