Riapre il MoMa. Con il fantasma

Sempre che lo spirito della “signora
in bianco” lo permetta. Pare proprio infatti che un fantasma, disturbato
dai lavori, sia apparso più volte ai custodi del museo. Forse l’intento dello
spirito era solo quello di chiarire la sua disapprovazione per il restauro,
fatto sta che a New York si mormora che abbia addirittura messo in fuga un
guardiano. Nonostante tutto, l’inaugurazione prevista per il 20 novembre non
sembra essere messa in dubbio. Tutto pronto quindi nei nuovi locali progettati
dall’architetto giapponese Yoshio Taniguchi. Il
Moma è tutto nuovo, a cominciare dall’esterno che solo in parte ricorda la
struttura esistente prima dell’intervento. Le grandi superfici vetrate e la
nuova facciata in granito dello Zimbabwe donano una nuova giovinezza e maggiore
leggerezza alla struttura. Spettacolari gli ampi lucernai dell’ultimo piano che
aprono scorci sugli edifici circostanti. Le promesse di Taniguchi sembrano
essere state mantenute al meglio: "Se mi date molti soldi creerò una grande architettura. Se me ne date di
più eliminerò l’architettura". Nuovo anche il viaggio che i visitatori
potranno compiere attraverso le sale del MoMa. Non più un rigido percorso da
seguire passivamente, ma una vera e propria immersione nell’arte, con sale,
scale ed ascensori che proiettano il visitatore in spazi differenti, non
necessariamente collegati per fenomeno artistico o cronologia. Se al primo piano
trova posto l’arte contemporanea, salendo invece si viaggia idealmente
all’indietro nel tempo, fino ad arrivare ai classici della storia dell’arte..
L’ultimo piano, il sesto, è destinato alle mostre ed è caratterizzato da spazi
ampi e luminosi. Contestualmente riaprirà anche il negozio del MoMA,
imperdibile per gli appassionati di design, e ben tre ristoranti: Modern, Terrace 5 e
Cafe’2. Se il restauro è stato portato a termine in tempi brevissimi, un altro
record è stato segnato dal prezzo dei biglietti, fissato a ben 20 dollari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Riapre il MoMa. Con il fantasma