Roadrunner: supercomputer oltre il petaflop

Il supercomputer è stato commissionato dalla National Nuclear Security Administration del Dipartimento statunitense dell’Energia e propone una concezione unica nel suo genere, con il Cell Broadband Engine – progettato originariamente per le piattaforme dei videogiochi quali Sony Playstation 3 – che lavorerà insieme a processori x86 di AMD.Roadrunner impiega 6.948 chip AMD Opteron dual-core (su server blade IBM Modello LS21), interconnessi fra loro ed a 12.960 processori Cell (su server blade IBM Modello QS22). Per Roadrunner sono stati combinati due server blade IBM QS22 e un server blade IBM LS21 in una speciale configurazione "tri-blade", pere un totale di 3.456 tri-blade. Il sistema Roadrunner, dotato di 80 terabyte di memoria, è alloggiato in 288 rack IBM BladeCenter, ciascuno delle dimensioni di un frigorifero industriale, occupando quindi una superficie di circa 577 metri quadri. I suoi 10.000 collegamenti – sia Infiniband che Gigabit Ethernet – richiedono oltre 91 chilometri di cavi in fibra ottica. Roadrunner pesa più di 226.000 chili. Roadrunner è dotato di sistema operativo e software di base Open Source RedHat Linux.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Roadrunner: supercomputer oltre il petaflop