Roma, al via Più libri più liberi

In sintesi
"Più libri più liberi", un appuntamento con oltre 50mila libri, realizzato come sempre
dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e dal Comune di Roma – Assessorato alle Politiche culturali.
I 349 espositori presenti quest’anno popoleranno 262 stand. Quasi 2.500 i titoli della Bibliolibreria, lo spazio espositivo collettivo gestito
dall’Istituzione Biblioteche di Roma, in cui si possono acquistare o prendere in prestito i titoli di 130 case editrici.
Ma Più libri più liberi è anche oltre 200 eventi, incontri, convegni e presentazioni di libri che si aggiungeranno al battesimo ufficiale di nuove collane.
Il calendario è amplissimo e vede la partecipazione di centinaia di autori, studiosi e personaggi amanti del libro che troveranno il loro punto
d’incontro e di scambio anche delle idee. Ogni tipo di pensiero, per ogni gusto: la quattro giorni di offerte, discussioni, scambi di idee, incontri con autori ed editori, traccia infiniti percorsi.
Ogni visitatore potrà costruirsene uno personale: si potrà seguire così una serie di incontri dedicati al tema del Giallo e noir o ad
un’altra forma di espressione letteraria come la Poesia o ancora a Il giornalismo tra scrittura, immagine e internet, con Premi Pulitzer a confronto e la ricerca di risposte sul grande giornalismo di inchiesta.
Senza dimenticare i temi proposti negli Anni 70, dalla crisi economica al terrorismo, e oggi ancora incredibilmente attuali. E
l’attenzione particolare alle Altre culture, nello specifico Europa e Per capire il Sudamerica, e il tema del viaggio.
Viaggi anche nella storia di ieri e di oggi, nella Fede, religioni e spiritualità.
Per finire, in una sfida tutta a base di letteratura e cucina, con cuochi di fama, esponenti di Guide gastronomiche prestigiose e amanti della buona cucina a confronto.
Molti gli ospiti di quest’anno; solo per citarne alcuni ed esemplificativi, si va da Andrea Camilleri ad Alessandro Baricco, da Maria Luisa Spaziani a Marco Lodoli, da Tullio De Mauro a Stefano Rodotà, da Oliviero Beha a Mita Medici, da Maria Grazia Cucinotta a Marisa
Laurito. Ricordiamo, infine, che "Più libri più liberi – la Fiera della piccola e media editoria"
conta anche sul pieno sostegno di Provincia di Roma, Regione Lazio e che si avvale del prestigioso contributo, non solo finanziario, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del patrocinio
dell’Istituto Scolastico Regionale per il Lazio. Completano la squadra l’Istituzione Biblioteche di Roma, che è partner operativo
dell’AIE nell’organizzazione dell’evento, l’azienda di trasporti capitolina ATAC e Radio 3 Fahrenheit.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Roma, al via Più libri più liberi