Roma: il Concerto del Primo Maggio

Claudio Bisio, vero trascinatore di Zelig, ha commentato così la sua presenza: “Rifarlo almeno una volta mi è sembrato doveroso, è il più grande concerto italiano, e forse europeo, gratuito”. Lo stesso Bisio, oltre a condurre l’edizione 2005 del concerto del 1° Maggio, sarà anche protagonista di una breve performance musicale con “Los Pelatos”, una band d’eccezione composta dal conduttore assieme ad alcuni comici di Zelig. Per quanto riguarda i musicisti che si alterneranno sul palco dalle 16 fino a mezzanotte, salvo dietrofront dell’ultimo minuto, ci saranno: Tiromancino, Velvet, Negramaro, Afterhours, Le Vibrazioni, Marlene Kuntz, Nomadi, Parto delle Nuvole Pesanti, Luca Dirisio, Enrico Capuano, Sud Sound System, James Blunt, Avion Travel + Orchestra di Piazza Vittorio, Negrita, Irene Grandi, Cristina Donà, Enzo Avitabile, Marco Baliani e Pinocchio Nero, Radiodervish e Sergio Sgrilli. Enzo Jannacci vestirà invece i panni del “jolly” della manifestazione, presentando alcuni brani del suo repertorio ed introducendo le esibizioni dei vari artisti. Con l’edizione 2005 del concerto del 1 Maggio è inoltre partito il progetto “Primo Maggio tutto l’Anno”, una straordinaria occasione per dare spazio e visibilità alle nuove leve della musica italiana attraverso due iniziative parallele: una grande Rassegna nazionale dedicata ad artisti emergenti e il primo “Censimento della nuova musica italiana”. La Rassegna è un vero e proprio percorso territoriale pensato per dare maggiore spazio alle correnti di rinnovamento e curiosità che attraversano la musica indipendente. L’iniziativa è realizzata dagli organizzatori del concerto del 1 Maggio, in collaborazione con AudioCoop e MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti. I vincitori di ciascuna Rassegna di zona parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a Roma, all’Alpheus il 27 e 28 aprile. Nell’occasione, una ulteriore ed ampia giuria di esperti sceglierà i 3 artisti o band che suoneranno il 1 Maggio sullo storico ed importante palco di piazza San Giovanni a Roma. Parallelamente, continua il “Censimento della nuova musica italiana” sul sito www.primomaggio.com, con lo scopo di creare una grande banca dati che dia l’esatta misura del fenomeno “musica/giovani” in Italia e contemporaneamente possa diventare, nel tempo, uno strumento unico di incontro e confronto tra gli artisti stessi, facilitando i contatti, gli scambi e le collaborazioni. Il concerto del 1° maggio e gli eventi di “Primo Maggio tutto l’Anno” aiuteranno a raccogliere fondi per i progetti della Og africana Amref.Trova un Hotel a Roma in occasione del Primo Maggio. Prenoti online, paghi all’arrivo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Roma: il Concerto del Primo Maggio