ROMA – The Road to Contemporary

Luoghi simbolo che entrano loro stessi, quasi per contrasto, nel contesto di una mostra dedicata al contemporaneo e che coinvolge un’intera città. L’allestimento delle sedi della Fiera è curato da Peter Bottazzi e Carlo Alberto de Laugier e prevede lo sviluppo del concetto di "road", mediante la realizzazione di una "strada" che attraversa i singoli stand. In tutte le sedi l’allestimento sarà realizzato per "ambienti successivi", rinunciando al classico corridoio lungo il quale si affacciano gli stand in una fiera convenzionale. Come per il percorso che collega le sedi scelte, anche il percorso di visita sarà dunque organizzato per "incontri successivi" e consentirà al visitatore di apprezzare, con un giusto equilibrio, sia le opere esposte che alcuni particolari significativi del contenitore. Di seguito, in dettaglio, l’offerta di "ROMA – The Road to Contemporary":Mostra alle Terme di DioclezianoNegli ambienti del complesso delle Terme di Diocleziano sarà allestita la mostra dal titolo Cose mai viste realizzata con opere provenienti dalle collezioni private delle gallerie che partecipano alla manifestazione, secondo un percorso molto rigoroso curato da Achille Bonito Oliva.Mostra a Palazzo RospigliosiNegli splendidi saloni affrescati di Palazzo Rospigliosi, di fronte al Quirinale verrà ospitata una mostra dal titolo Incipit realizzata con opere di collezionisti privati romani, coordinata e curata da Ludovico Pratesi e promossa congiuntamente dall’Associazione Roma Contemporary e dall’Associazione Giovani Collezionisti.Le GallerieOltre cinquanta gallerie italiane ed internazionali alcune già ampiamente affermate, altre invece nuove ed emergenti.Freaky FridayIn occasione della prima edizione di Roma -The Road to Contemporary Art, venerdì 29 febbraio le gallerie d’arte contemporanea della città resteranno aperte dalle 21.30 alle 24.00 per dare a collezionisti, appassionati d’arte, operatori professionali l’opportunità per conoscere più a fondo l’ampia offerta artistica del territorio. La Fiera si farà inoltre carico di organizzare una circolazione di piccoli pullman per rendere più agevole da parte del pubblico e degli ospiti il raggiungimento delle gallerie che aderiscono all’iniziativa. All’iniziativa hanno aderito oltre cinquanta tra gallerie della città ed istituti ed accademie straniere che daranno origine ad una sorte di notte bianca dell’arte contemporanea.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > ROMA – The Road to Contemporary