Ronaldo: rientro incerto, la voglia è tanta

Ronaldo vuole infatti tornare a calcare i campi da gioco, ma deve attendere la lunga riabilitazione e capire come reagisce il fisico. Ad ogni modo, secondo i medici, il recupero dovrebbe essere più agevole rispetto a quello del primo grave infortunio, quello di 8 anni fa. "E’ ancora tutto molto recente – ha detto Ronaldo – è appena successo e nessuno si aspettava questo incidente. E’ stato un colpo molto duro, mentalmente durissimo. Ancora non riesco a credere che sia successo davvero. Per il rientro ci devo pensare. Non so ancora se continuerò a giocare. Ora penso solo a recuperare meglio possibile. So che ancora una volta sarà durissima, ma spero di farcela".Dalla parte di Ronnie c’è però la voglia di un pronto recupero: "Ho tantissima voglia di tornare a giocare – dice l’attaccante brasiliano -. Il mio cuore dice di giocare ancora, però devo vedere come risponde il mio fisico. Ultimamente sta dando segnali importanti: è molto stanco e ha sofferto tanto. Se alla fine del percorso di recupero starò benissimo allora mi ripresenterò in campo, altrimenti prenderò la durissima decisione di smettere". Infine Ronaldo si pronuncia sul contratto, che lo lega alla società rossonera fino al prossimo mese di giugno: "Il Milan è una casa per me, li ho una famiglia che mi aspetta. Quello che mi spiace è come sia andata… In questo momento è difficile parlare di contratto".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ronaldo: rientro incerto, la voglia è tanta